4 novembre 2010 – Segnalazioni

Annunci

Marchi e marchiature

Mesi fa, con un mio collega, nacque un discorso sul logo a basso costo della Coop. Da quella discussione nacque anche un post sul suo blog. Mentre io facevo notare che un logo molto ben visibile permetteva un facile accesso alla risorsa “risparmio”, lui mi faceva notare come quel logo marchiasse a fuoco le persone in difficoltà economiche. Forse quel post è stato letto e studiato molto approfonditamente al Ministero dell’Economia e Finanze. Cos’è la tessera sociale di 400€ se non un marchio indelebile, tipo il numero tatuato sul braccio dei detenuti nei campi di concentramento nazisti, oppure i triangoli di colore diverso imposto dalle leggi razziali a ebrei, omosessuali, rom, testimoni di Geova ecc?

Non è certamente un aiuto reale, visto che 400€ all’anno, si trasformano nella fantasmagorica cifra di 1,09€ al giorno. Wow! Così gli anziani potranno bersi un caffé al giorno e, attenzione attenzione, ogni 11/12 giorni potranno addirittura addentare un cornetto! L’altra soluzione, prospettata da Alessandro Robecchi sul suo blog, è quella di mangiarsela! In compenso sarà reintrodotto il ticket sanitario!

Eh, si, proprio un Robin Hood quel Tremonti.