77, le gambe delle donne

L’annuale classifica stilata da Reporters sans frontières sulla libertà di stampa nel mondo vede il nostro paese al 77° posto su 180 paesi.

L’Italia scende da un pessimo 73° posto del 2015 al 77° del 2016 su 180 paesi. Ma se il confronto viene fatto sul 2014, il dato è impietoso. Nel 2014 la stessa classifica ci vedeva infatti al 49° posto.

Insomma, da quando c’è Renzi al governo la nostra stampa ha perso molta della sua libertà (e non era messa bene neanche prima!). Sarà un caso?

Meglio di noi la Moldova, l’Armenia, il Botswana o il Burkina Faso.
Nell’Unione Europea, peggio di noi… nessuno.

RSF-Classifica libertà di stampa 2014-2015-2016

Annunci

L’Italia finalmente prima!

Primi, dopo migliaia di tentativi!

Finalmente quest’uomo ci riporta alla prima posizione in una classifica.

Non è la classifica dei paesi con maggiore libertà di stampa (in discesa al 72° posto), non è la classifica dei paesi più democratici (29° su 167), ma è la classifica dei paesi col premier rinviato a giudizio per reato di prostituzione!

In effetti siamo anche l’unico paese presente in questa speciale classifica!

Non ne siete orgogliosi?

13 luglio 2010 – Segnalazioni

Il nuovo inizio di cui parlavo pochi giorni fa prevede anche nuove idee, tra queste vi è la volontà di segnalare, giorno per giorno, gli articoli, o più in generale, i post che mi hanno interessato maggiormente tra quelli letti.

Libertà di stampa?

E poi ci dicono che in Italia c’è libertà di stampa… se provi a dire quello che pensi, o ti chiedono un risarcimento milionario oppure ti oscurano, come stanno facendo in queste ore con AnnoZero.

Vi consiglio una lettura anche di questo