8 settembre 2010 – Segnalazioni

Annunci

“Non servono i contenitori ma un progetto di unità sociale” (Cannavò)

Questo intervento di Salvatore Cannavò di Sinistra Critica non mi dispiace:

Per questo proponiamo una grande discussione pubblica, anche aspra se necessario, per fare un bilancio serio delle esperienze, un ragionamento non episodico sulla società italiana e una riflessione adeguata sulle prospettive strategiche.

Allo stesso tempo, proponiamo di declinare il bisogno di unità, che esiste ed è reale, sull’unico piano in cui può avere efficacia, quello sociale. Da qui la proposta a tutte le sinistre, politiche, sociali, sindacali, di realizzare una Campagna unitaria e permanente contro il Razzismo e la Crisi in grado di cogliere la connessione tra razzismo istituzionale, sfruttamento dei migranti, licenziamenti e peggioramento di vita dei lavoratori e delle lavoratrici. Il caso delle Ronde, i respingimenti, il razzismo quotidiano esigono un sussulto su questo fronte e soprattutto esigono di mettere in relazione migranti e lavoratori/trici non migranti, in una unità di classe che oggi sembra una chimera.

Sarebbe bello poter riunire le varie sinistre su un terreno comune, dare concretezza alle proposte. Lottando tutti insieme per gli stessi bisogni potrebbe essere più facile capire che l’avversario politico è dall’altra parte e non è il “vicino”!

ComunistiUniti – Coordinamento di Siena

Come ho scritto alcuni giorni fa, è iniziata l’avventura del coordinamento di Siena dei ComunistiUniti, in risposta all’appello lanciato sul sito da varie personalità all’indomani della débâcle delle elezioni politiche del 13-14 aprile. Da oggi il coordinamento si è dotato anche di un blog che potete visitare a questo indirizzo: comunistiunitisiena.blogspot.com

ComunistiUniti di Siena, si parte

Si è svolta questa sera la prima riunione del comitato dei firmatari di Siena dell’appello “ComunistiUniti“.

Non eravamo certo tanti, ma eravamo! Alcuni dei Comunisti Italiani, altri di Rifondazione, altri non iscritti. Italiani e Argentini, atei e cattolici, tutti con una luce negli occhi, con una speranza di non vedere anche questa occasione perdersi, con la speranza di costruire un mondo diverso, un altro mondo è possibile, per noi, per le persone che amiamo, per i nostri figli e per i nostri nipoti!

A tutti i compagni, a tutti quelli che non si sentono rappresentati da questo Parlamento, a tutti i compagni che non hanno votato, a tutti quelli che non sono comunisti ma che vedono l’Italia andare di corsa verso il baratro, provate a dare una possibilità a questo progetto, partecipate alla prossima assemblea ovunque sia casa vostra, partecipate. Altrimenti con che coraggio da domani continuerete a criticare la situazione politica/economica/sociale italiana, con quale diritto se non avrete fatto nulla per cambiarla?

Ricostruire a Sinistra

A pochi giorni dal disastro, è scattato l’appello alla mobilitazione! Tra i primi firmatari ci sono personalità di spicco della cultura, della scienza come l’astrofisica Margherita Hack, il filosofo Gianni Vattimo, il vignettista Vauro, l’attore Bebo Storti.

“Dopo il crollo della Sinistra Arcobaleno, ci rivolgiamo ai militanti e ai dirigenti del Pdci e del Prc e a tutte le comuniste/i ovunque collocati in Italia

Siamo comuniste e comunisti del nostro tempo. Abbiamo scelto di stare nei movimenti e nel conflitto sociale. Abbiamo storie e sensibilità diverse: sappiamo che non è il tempo delle certezze. Abbiamo il senso, anche critico, della nostra storia, che non rinneghiamo; ma il nostro sguardo è rivolto al presente e al futuro. Non abbiamo nostalgia del passato, semmai di un futuro migliore.”

Andate a firmare il modulo d’adesione!

Compagni dal voto utile

Cari “Compagni dal voto utile” non vi vergognate? Ammettete candidamente di aver ceduto al voto utile e poi accusate il PD di aver ucciso la Sinistra con il richiamo al voto utile. Il PD ha fatto il suo gioco, siete voi che avete abboccato come pesci lessi. Mica denunciate una società perché con la propria pubblicità vi convince ad acquistare i propri prodotti che una volta a casa scoprite essere per voi superflui! In quel caso è l’acquirente che è un coglione!

Il PD ha ucciso la Sinistra, su questo siamo d’accordo, ma non è il solo imputato, ci sono milioni di coimputati, tutte quelle compagne e compagni che han creduto alle cazzate di Veltroni! Come avete potuto? La vostra posizione è decisamente peggiore di coloro che han deciso che lo scarso coraggio della Sinistra in questi anni andava punito con l’astensionismo, almeno questi hanno seguito una loro logica, secondo me sbagliata, ma era loro e l’hanno seguita. Voi avete seguito come pecoroni le parole di Veltroni abdicando totalmente la vostra capacità di pensare.

Beh, da adesso, per favore, spiegati il motivo del vostro voto, e… per il futuro… basta far cazzate!

Più comunista di te

Bene. Un grazie ai quattro partiti di sinistra (SA, SC, PCL, PAC). Complimenti, abbiamo verificato tutti insieme quanto da soli non contiamo nulla. Sarà venuto il momento di smettere di giocare all’infantile “io son più comunista di te!”? Secondo me sì. E sarebbe venuto il momento di smettere anche l’ipocrita frase “non siamo una forza di governo”. Se non si è forza di governo è inutile presentarsi alle elezioni, è meglio andare subito a raccogliere le armi e fare la rivoluzione, ma sappiamo tutti perfettamente che la rivoluzione in Italia non c’è stata quando c’era “il grande partito Comunista”, figuriamosi oggi. E allora quella frase è pura ipocrisia, non si è forza di governo ma si cerca di vincere le elezioni.

Basta, ve lo chiedo seriamente, adesso basta. La sinistra non era mai stata sconfitta così, è venuta l’ora di riunirsi tutti, seriamente, e ripresentarsi alle prossime elezioni con un progetto veramente rivoluzionario.

Intanto un esercizio da praticare tutti: la mattina appena svegli davanti allo specchio ripetere 10 volte “il mio vicino di casa non è mio nemico”