Primarie di Siena: un disastro annunciato


ceccuzzi1A Siena si sono svolte ieri le primarie del PD, pardon, del centro-sinistra. La scelta verteva su due soli candidati: Ceccuzzi del PD e D’Onofrio di SEL e ha vinto chi doveva vincere.

1978 voti per il Ceccuzzi e 452 per D’Onofrio, per un totale di 2461 partecipanti. Meno delle firme che il PD pretendeva da Valentini per presentare la sua candidatura, ma questo lo diranno in molti a partire da oggi.

Quello però che sarebbe bene sottolineare dopo questo disastro del PD è che forse i senesi sono un pochino più svegli di come i dirigenti del cosiddetto centro-sinistra li considerano, c’hanno messo anni, ma forse stavolta han capito che non è più possibile nascondersi e che la crisi della città è evidente.

L’alternativa a tutto questo c’è, e si chiama Sinistra per Siena che candida Laura Vigni. Così come esiste un’alternativa al disastro economico-sociale del PD per le elezioni del 24 e 25 febbraio che si chiama Rivoluzione Civile.

Dispiace un po’ per i compagni (?) di SEL, che perseverano nello sbagliare le alleanze.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...