Un post banale


E’ banale scrivere qualcosa contro la violenza delle donne, oggi che è la giornata dedicata a ricordare le troppe vittime femminili di un maschio in crisi di identità. Chi, almeno a parole, non sostiene che la violenza contro le donne, così come ogni forma di violenza, siano da condannare? Salvo poi giustificare qualche violenza portata per estendere la democrazia occidentale o per fermare gli immigrati o per sedare le contestazioni di studenti e operai.

E’ ipocrita dedicare ogni giorno dell’anno a ricordare qualche forma di violenza (donna, minori, omosessuali ecc) e poi praticarla tutti gli altri giorni dell’anno. Un esempio è biasimare la violenza che ha condannato Andrea al suicidio e poi avere un Parlamento che boccia l’introduzione dell’aggravante per i crimini basati sull’orientamento sessuale o le unioni omosessuali. Un altro esempio è sentire ogni partito che dichiara che la prossima giunta/consiglio sarà composta in pari numero da uomini e donne, o che il prossimo candidato alla presidenza del consiglio sarà una donna e poi vedere queste promesse sempre disattese.

Ci sono tanti piccoli gesti che dimostrerebbero un chiaro segno di cambiamento, ma questi piccoli gesti non vengono mai fatti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...