Dalla porcata… nella brace del premietto


Ma com’è che Calderoli, noto ai più per la legge elettorale definita da lui stesso Porcata, è l’unico che sforna ogni tanto leggi elettorali? Qualche giorno fa proponeva il “premietto progressivo” al primo partito:

se nessuno raggiunge il 40% dei voti, alla prima coalizione va il 15% dei seggi conseguiti se si stanzia tra il 25 e il 30% dei seggi; chi è tra il 30 e il 35% dei seggi vince il 20% di essi; tra il 35 e il 40% dei seggi viene assegnato un “premietto” del 25% di quelli vinti; oltre il 40 il premio è del 30% (che corrisponde grosso modo al 12,5% previsto dalla proposta Malan)

Oggi propone un premio massimo del 54% a tre scaglioni, così sviluppato:

a chi prende non meno del 30 per cento e non più del 35 per cento andrà un premio del 22.5 per cento; a chi prende più del 35 per cento e non più del 40 per cento andrà un bonus del  27.5 per cento; chi ottiene più del 40 per cento avrà un premio del 35 per cento. In questo ultimo caso il premio torna a essere un vero e proprio premio di governabilità.

Ma non c’è proprio nessun altro in Parlamento che potrebbe avanzare qualche proposta seria? Ma Calderoli non ha proprio nient’altro da fare che pensare alla Legge Elettorale, visti i precedenti!?

E poi ci sarebbe da ricordare che la legge elettorale dovrebbe definire le regole democratiche che valgono per tutti, non dovrebbe essere cambiata ad ogni elezione per aiutare o contrastare questa o quella vittoria/sconfitta!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...