Tra fedeltà e disgusto


Questi di FLI sono un po’ ridicoli. Fino a pochi mesi fa, difendevano a spada tratta il loro re e tutta la sua corte. In questi giorni invece non perdono occasione per segnalare il loro disgusto verso Berlusconi e il sistema di potere che si è costruito intorno.

Angela Napoli, deputata finiana, ha dichiarato che per poter essere nelle liste elettorali, le donne sono costrette dalla legge elettorale a prostituirsi e «ad assecondare il padrone di turno». Ovviamente le uniche che si sono sentite offese son state le elette tra le fila del PDL, coda di paglia?

FareFuturo, il web magazine della Fondazione finiana, ha presentato invece una letterina indirizzata a Babbo Natale, con il desiderio di veder sparire Minzolini dal TG1.

E questi sono solo due esempi, ma ogni giorno ne possiamo trovare di nuovi sui giornali e in tv.

Questi signori sono stati agli ordini e al soldo del nano di Arcore fino a due giorni fa e adesso si stanno cimentando in questa guerra senza esclusione di colpi contro il loro vecchio padrone. Sarebbe il caso però che rendessero chiara la loro posizione, tra il disgusto per il capo del Governo e la fedeltà e sostegno al centrodestra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...