Mi dispiace per i lavoratori, ma…


Dispiace, molto, per i lavoratori che la Pam stia cominciando a ridurre personale e ridurre i loro diritti. Ma tutto questo deriva da un’idea del mondo che non può reggere.

A Siena è presente da circa 2 anni all’interno di un Centro Commerciale, cosiddetto Lineare (tra l’altro non ho mai capito il perché di questo nome, se poi neanche le casse della Pam sono in linea retta). Dopo un primo momento di amore dei senesi per il nuovo centro commerciale, si è tornati a rivolgersi ai supermercati più economici, e mi sembra anche giusto.

Poche volte mi è capitato di fare acquisti alla Pam, quindi non posso sapere se le mie esperienze sono lo standard o solo una gran sfiga. Sempre fila alle casse, circa 5-6 casse, di cui 2-3 al massimo aperte. E cassiere (ruolo solitamente femminile…sono più brave o c’è altro? …si si, è ironica!) non sempre cordiali. Una volta soltanto ho comprato del prosciutto, che a casa si è rivelato essere pessimo. Tra l’altro, tra le varie fette, c’era anche del pepe di salame!

Quindi, mi spiace per i lavoratori, ribadisco, ma non sentirei la mancanza se la Pam chiudesse. Poi bisognerebbe andare ad acchiappare quei “geni” che han dato il consenso a costruire quel centro commerciale e soprattutto che continuano ad accettare progetti di questo tipo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...