Betori abbandona la sua fede


A parte chiedersi come mai una non-notizia come questa finisca in prima pagina della versione web del Corriere, la dice lunga in merito alla serietà e all’ipocrisia del personaggio.

Il nuovo monsignore di Firenze, tale Giuseppe Betori, si sacrifica e abbandona la sua Fede bianconera per sposare quella viola!

Questo dimostra che cosa voglia dire per certe persone la parola “rispetto”: “io ti rispetto se ti converti al mio pensiero”. E’ questo il rispetto che vogliono concedere alle altre confessioni religiose, a chi la pensa in maniera diversa da loro.

Annunci

4 thoughts on “Betori abbandona la sua fede

  1. babba bia!

    Come potevo vivere senza sapre che un prete si è convertito dallo juventinesimo al fiorentinesimo?? 😮

    Concordo col tuo commento, comunque; bisognerebbe accettare persone/culture/idee diverse, non accettare solo ed esclusivamente persone/culture/idee uguali.

    Ma il nostro mondo sta’ andando così.. Avrai sentito anche che gli stranieri dovranno andare in scuole diverse dalle nostre..?

    Questo non significa altro che peggiorare i rapporti tra “noi” e quelli “diversi” da noi…

  2. Già, e ci voglion convincere che lo fanno per il bene dei bambini, per integrarli!!!!
    Ma la cosa peggiore è che ci son persone che credono a queste cose!! 😦

  3. Già.. Ma l’itaGlia è così… I media sono tutti della stessa persona, e se quella persona vuole far credere la gente un certa cosa, non fa certo fatica 😦

    Magari avessimo la BBC (probabilmente mi basterebbe europa7..).

    In ogni caso, è da 2-3 anni che non guardo più la tv, a parte qualche volta per vedere i gol o il telegiornale (giusto per sentire che tiziocaio ha adottato un gattino trovato per strada ;))

  4. ‘azz… non sapevo che tiziocaio avesse adottato un gattino… uff…

    A parte gli scherzi, mette proprio di buon umore pensare all’Italia, eh?! Ogni giorno una cazzata nuova! E ti riempie il cuore sapere che tutto questo succede proprio nel tuo paese, mica in uno di quelli sfigati del terzo mondo, no no, proprio da noi. E allora l’orgoglio cresce…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...