Siamo tutti


«I miei errori di grammatica e sintassi a volte sono reali, altre no. Lo faccio apposta» A dirlo è un ex magistrato, ex ministro della Repubblica Italiana, e al momento unica speranza (siamo veramente messi male!) dell’opposizione italiana. Sembra ne vada anche fiero, l’on. Di Pietro.

Insomma, il nano spara cazzate perché gliele detta il cuore (l’ha detto ieri davanti alla Confesercenti), quell’altro ha invidia per S. Francesco e vuole dialogare con cani e porci (i nani sono compresi in una delle categorie a scelta), il barbaro padano, quando si sveglia, è geloso perché non è più il principe degli “sparacazzate”, il fascio ripulito non si sente più, la centrista fronte inutilmente ampia si è trasformato nell’uomo ceppalonico (ma non sarà mai come l’originale!). Ora questo dice di sbagliare l’italiano apposta… Non è che per caso la legge Basaglia ha qualcosa a che fare con questa situazione del Parlamento Italiano? Ché guarda caso han cominciato ad applicarla seriamente a partire dal ’94…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...