Rabbia


Ed ora, per favore, cacciate tutti gli italiani dall’Inghilterra. Per favore, pestate a sangue o, ancora meglio, uccidete tutti gli italiani che si trovano sul territorio di sua maestà. Una studentessa inglese è stata sgozzata sul suolo italiano! Che vergogna! E ci riteniamo meglio dei rumeni?

Sì, c’è rabbia nelle mie parole. Rabbia contro quel rumeno che ha ucciso una povera donna. Rabbia contro quella persona non ancora identificata che ha ucciso quella ragazza. Rabbia contro quel gruppo di cani che ha assalito e ferito un gruppo di rumeni. Rabbia contro le istituzioni che hanno felicemente cavalcato l’onda dell’odio raziale. Rabbia contro i giornalisti che hanno alimentato questo odio. Rabbia contro chi non ha capito la strumentalizzazione di cui è stato oggetto.

Che cosa vuol dire sicurezza?

Annunci

3 thoughts on “Rabbia

  1. Si può affermare che un incidente è causato dal mancato rispetto delle norme di sicurezza.

    Se vogliamo ottenere un piu’ alto livello di sicurezza nel nostro paese dobbiamo abbassare la percentuale di atti dovuti al non rispetto di tali regole.

    Per fare questo dobbiamo mettere regole ferre e penalizzare piu’ profondamente chi viola tali decisioni.

    Sara’ una paese meno democratico, ma molto piu’ sicuro.

    Questo e’ il prezzo che secondo me la comunita’ deve pagare per ottenere quella sicurezza tanto bramata.

    La sicurezza sulle strade e’ aumentata con l’inasprimento delle contravvenzioni (questo e’ un dato di fatto).

    Lo stesso deve succedere a 360°.

    TOLLERANZA ZERO PER CHI VIOLA LE REGOLE E SENTENZE MOLTO PIU’ ESEMPLARI.

  2. Certo, e guarda caso si comincia sempre dai più disperati!
    Chi è che ogni anno accende le nostre estati e manda in fumo il nostro patrimonio boschivo? Contro di loro non la facciamo una bella legge speciale?
    Chi è che ad ogni derby calcistico distrugge le nostre città? Contro di loro non la facciamo una bella legge speciale?
    Troppo facile rifarsela sempre contro i più deboli credendo di risolvere il problema della sicurezza!

  3. Pingback: Morti e morti « Morirem Pecore Nere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...