Lettera nel dubbio


Caro Beppe,

con il tuo V-Day hai denunciato un sistema politico auto-referenziale, una casta che si occupa solo di rimanere casta, dei propri vantaggi. Hai denunciato i politici per essere uomini piccoli piccoli, moralmente parlando. Un dubbio, ti sei guardato in giro? Hai visto in faccia le migliaia di persone che ti applaudono? Hai notato differenze tra quelle facce che stanno appena sotto il tuo palco e quelli seduti sui troni là in parlamento? Ti sei chiesto perché vengano ad applaudirti e a gridare con te? Forse perché è di moda?

Io me lo chiederei, altrimenti di notte non mi riuscirebbe dormire. In troppi in Italia hanno sfruttato masse di persone che eran lì soltanto per assecondare il proprio bisogno di belare come pecoroni.

Ma in fondo a te, caro Beppe, che te ne frega? I tuoi spettacoli son sempre pienissimi, il biglietto ormai lo puoi alzare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...