Moleskine alla OpenSource


Moleskine varieI Moleskine, di cui è possibile leggere la storia sul sito del produttore italiano, sono oggetti divenuti famosi perché Hemingway, Van Gogh, Picasso, Sepúlveda, tra gli altri, ne hanno fatto fedeli raccoglitori dei loro appunti. Alcuni anni fa erano divenuti introvabili, come ci racconta anche Sepúlveda nel suo Patagonia express. Appunti dal sud del mondo, perché i vari produttori artigianali, dopo alterne vicende, chiusero (l’ultimo produttore chiuse nel 1986).

Adesso vengono prodotti da Modo&Modo, che ne ha riprodotto le caratteristiche che già in passato ne avevano fatto un oggetto di culto: copertina nera, angoli arrotondati, fettuccia elastica di chiusura e taschina interna a soffietto.

Per chi volesse, invece, rivivere a pieno il mito del Moleskine artigianale, c’è chi ha scritto una guida completa per la sua realizzazione. Una specie di Moleskine OpenSource. Il risultato sarà molto più affascinante dell’originale comprato in libreria, tanto più che potrà essere adattato alle mille e più esigenze che potremmo avere.

Non mi resta che augurarvi di prendere degli ottimi appunti sul mitico Moleskine, sia in versione originale, sia in quella autoprodotta!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...