A scuola di religione


Non mi ero mai accorto che sulla strada che percorro per raggiungere casa di mia sorella, ci fosse una scuola religiosa (nello specifico una scuola biblica). In effetti ne vedo sempre di più. C’è forse un aumento di bisogno di religione alternativo alla “religione di stato”, perché è evidente che i seguaci del papa non dimostrano, in media, questo grande attaccamento ai suoi dettami. Oppure potrebbe essere la montagna di soldi che lo stato regala alle scuole private? A cui, visto che son società private e gli utili che ottengono vengono distribuiti ai soci, lo Stato non dovrebbe dare alcunché, secondo il liberal pensiero che fa molto comodo quando si pagan le tasse ma che poi son tutti pronti a seppellire quando si tratta di aiuti di stato alle imprese.

Chiudendo la parentesi, per quanto mi riguarda non riesco a farmi abbindolare dai “santoni” che predicano questo o quel dio. A volte sarebbe più facile pensare un “altrove” dove essere felici e consapevoli che tutti siamo felici. E il risveglio è tremendo. Ogni giorno di combattono guerre per dire che il “mio dio è migliore del tuo” (un po’ come quando a scuola si diceva “io ce l’ho più lungo di te”. Quale dio può accettare questo? Non certo il dio che io vorrei esistesse.

Il Caso ha voluto che mentre passavo davanti a quella scuola, il mio stereo leggesse dal cd esattamente “Allah” dei Bisca.

Annunci

One thought on “A scuola di religione

  1. Pingback: “Allah” dei Bisca « Morirem Pecore Nere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...