Si svelano gli intenti


Come avevo già scritto nel precedente post (Il caso Visco), la polemica della destra è tutta una manfrina. Il Vice-Ministro da fastidio per la battaglia contro l’evasione fiscale. Arriva, infatti, la proposta dello sciopero fiscale, invero immediatamente rettificata, ma come ogni frase detta dal cav. B.

Intanto una precisazione, sciopero fiscale vuol dire rifiutarsi di pagare le tasse, ma chi può farlo? Non certo i lavoratori dipendenti, ché a questi le tasse vengono detratte dalla busta paga. E allora chi rimane? I commercianti e tutti i lavoratori indipendenti, esattamente quelli che sono sotto la lente di ingrandimento del fisco. Allora è una battaglia per mandare a casa il governo o semplicemente perché ci sono ancora troppe persone non abituate a pagar le tasse?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...