Abitare a Siena (2)


Ho riletto e riletto l’atto amministrativo decine di volte. E sono giunto ad una conclusione, in Comune a Siena c’è un bel gruppo di comici. Non c’è altra spiegazione logica.

Le premesse.

“a seguito di accertamenti […] è emerso quanto segue:

1. al momento del sopralluogo gli appartamente facenti parte del Residence in oggetto risultavano in gran parte occupati ed abitati;”

Perché secondo loro quando uno compra una casa, lo fa solo per spendere soldi, mica per abitarla o per darla in affitto. Insomma, molto strano che una casa sia abitata, di solito le persone dormono sotto un ponte!

“2. la gestione unitaria non era operativa e tanto meno riconosciuta;”

Mi dovrebbero proprio spiegare che cosa vuol dire che la gestione unitaria non era riconosciuta… Per strada? Nessuno la saluta mentre passa per il corso di Siena?

“3. le ‘singole unità immobiliari’, risultavano occupate in gran parte dai rispettivi proprietari tra l’altro alcuni anagraficamente residenti;”

A me risulta che la residenza venga concessa dal Comune previa richiesta da parte dell’interessato e previ controlli da parte dei vigili. I vigili hanno un mese di tempo per controllare che una persona abiti all’indirizzo in cui vuol prendere la residenza. (Il fatto che nessun vigile sia mai venuto a bussarmi alla porta è tutta un’altra storia.) Quindi perché tanto allarme nel trovarsi di fronte ad appartamenti in cui il proprietario ha chiesto la residenza, gli è stata concessa dal Comune e poi ci ABITA?!

Ma l’apoteosi viene raggiunta con il quarto ed ultimo punto.

“4. le ‘singole unità immobiliari’, così definite perché risultavano separatamente accatastate al Catasto Fabbricati e contraddistinte come singole unità funzionali censite nel gruppo A (unità abitative) anziché nel gruppo D di rilevante entità economica riferita al valore di mercato delle singole unità comprensive quindi dei diritti su tutti i beni immobiliari comuni e per le quali non è possibile usufruire di particolari agevolazioni fiscali (aliquota agevolata prima casa).”

A parte la costruzione della frase che mi lascia un po’ interdetto (Le singole unità immobiliari, cosa? Mah), il Catasto Fabbricati chi lo tiene? In casa mia non c’è, a me risulta sia un ufficio del Comune. Non ho mai accatastato una casa, ma credo che uno presenti una domanda al Catasto e l’ufficio si prende un po’ di tempo per controllare che la domanda sia accettabile o no. Ora, se il Catasto accetta la domanda, perché poi ci si stupisce della categoria di Accatastamento?

Presto nuovi sviluppi.

Un aggiornamento

Annunci

One thought on “Abitare a Siena (2)

  1. Pingback: Abitare a Siena « Morirem Pecore Nere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...